REALIZZIAMO PERSONALIZZIAMO e REINVENTIAMO il merchandising:::

branding culture:::we love brands :::promotional items::: inventive ideas
www.primopromo.it
Background Illustrations provided by: http://edison.rutgers.edu/

In viaggio con il brand!

Durante l’estate milioni di persone si apprestano a partire per le vacanze estive, godendosi finalmente un po’ di meritato riposo. Sia che la destinazione prescelta sia il mare o la montagna, c’è un oggetto indispensabile per tutti i viaggiatori che si stanno preparando per la partenza: la borsa per il viaggio.

 

Le borse da viaggio (generalmente trolley in stoffa o in policarbonato, vista la comodità e maneggevolezza) sono un’idea promozionale originale, che alcuni tra i brand mondiali più famosi hanno sfruttato quest’estate per la promozione di eventi e occasioni particolari. Sono di solito personalizzati con stampe e disegni particolari e, in alcuni casi, possono anche essere realizzati con forme originali e con personalizzazioni sull’intero corpo della valigia, per campagne promozionali di grande impatto visivo. Inoltre i trolley vengono anche utilizzati dalle aziende come parte della divisa corporate, in particolare per i manager che devono viaggiare molto.

 

Ma la borsa da viaggio non è solamente trolley: molto diffuse sono anche le sacche (da viaggio ma anche da palestra, un oggetto molto apprezzato dagli amanti della moda più casual e sportiva) e gli zaini (da montagna o business, per i professionisti in viaggio di lavoro). Per un weekend fuori porta in famiglia invece, l’ideale sono borse termiche e zainetti per i più piccoli, personalizzati con disegni colorati e divertenti.

Le borse in definitiva sono un oggetto di grande impatto e che, soprattutto durante la stagione estiva, possono rivelarsi un’arma vincente per la costruzione della brand identity. 

Palloni Gonfiati o Anonimi? Promuovi ed Espandi il tuo #Brand!

I gadget gonfiabili sono l’ideale per l’estate: sono infatti perfetti per essere utilizzati a bordo piscina o in spiaggia dato che possono essere buttati tranquillamente in acqua senza correre il rischio di rovinarli.

I più diffusi sono palloni personalizzati, salvagenti o materassini per bagni più confortevoli, poggiatesta in morbido e coloratissimo pvc fino a vere e proprie poltrone galleggianti.

 image

Sono inoltre oggetti molto pratici e leggeri, che possono essere trasportati comodamente in borsa una volta sgonfiati e rigonfiati al momento del bisogno. La loro versatilità e il costo contenuto ne fanno l’articolo promozionale perfetto per qualsiasi azienda che voglia sfruttare i momenti di svago estivi per promuoversi in maniera efficace.

Al di là dei piccoli oggetti di uso comune, i gonfiabili possono venire utilizzati anche per inaugurazioni e grandi eventi: si pensi ai gonfiabili di grandi formati che, riprendendo forme e colori del prodotto o logo da promuovere, arredano in modo unico stand e corner e attirando l’attenzione con grande efficacia in occasione di in-store promotion.

image

Gli articoli promozionali gonfiabili giocano con forme e dimensioni: grandi animali e sagome inedite ironizzano con la comunicazione e “alleggeriscono” l’aspetto commerciale, presente in ogni campagna pubblicitaria. Molto amati dai bambini, strappano un sorriso anche agli adulti e riescono a colpire l’attenzione anche in cotesti dispersivi oppure in presenza di grande affollamento. Altro aspetto, non trascurabile, non comportano problemi per la sicurezza: per questo motivo diversi articoli dedicati alla tifoseria e ai grandi eventi sportivi sono appunto gonfiabili.

image

Gadget… #mondiali!

I mondiali di calcio sono entrati nel vivo: anche se per l’Italia l’avventura
mondiale si è conclusa molto presto, le migliori squadre nazionali al mondo si affronteranno nei prossimi giorni per contendersi la coppa.
Naturalmente i mondiali rappresentano una ghiotta occasione per le aziende in cerca di visibilità, siano esse piccole aziende pronte a sfruttare la passione italiana per il calcio, o multinazionali sponsorizzatrici dell’evento: la forza di una manifestazione di tale portata è proprio la sua trasversalità, con milioni di persone in tutto il mondo accomunate dalla stessa passione.

In questo contesto, la comunicazione per oggetti è uno dei canali preferiti dalle aziende: la durevolezza tipica di questo tipo di comunicazione ben si presta ad un evento di portata storica come i mondiali, destinato a rimanere impresso nella mente molto a lungo; non è raro infatti imbattersi ancora in merchandising dedicato ai mondiali di Italia 90, con la mascotte dell’evento ancora oggi così riconoscibile.

Gli oggetti più utilizzati dalle aziende sono ovviamente tutti quegli oggetti
collegati con il mondo del tifo e dello sport: trombette, bandiere, mani giganti, oggetti gonfiabili dalle forme più strane, tutto può essere brandizzato e trasformato così in un potente strumento promozionale. Molto in voga anche i trucchi facciali che decorano i visi di tifosi (e soprattutto tifose!) allo stadio così come a casa.
Il merchandising legato all’evento poi, come magliette, cappellini, palloni e giochi vari, garantisce agli sponsor una visibilità durevole negli anni, caratteristica tipica di questo canale comunicativo.

Un DILUVIO di #gadget!

L’Estate, si sa, è la stagione del sole e del divertimento all’aria aperta. Ma spesso ci si dimentica che l’Estate è anche periodo di improvvisi temporali e piogge scroscianti, soprattutto al nord e al centro Italia: perché non approfittare del maltempo per promuovere il proprio brand con un ombrello personalizzato?

Ne esistono svariati modelli: automatici, mini ombrelli pieghevoli, ombrelli portatili, tascabili e da golf. Particolarmente interessanti sono i modelli antivento: muniti di punte in plastica alle estremità delle stecche, possono sopportare forti raffiche di vento evitando la rottura dei sostegni.

image

Ovviamente, data la natura particolare dell’oggetto, gli ombrelli personalizzati vengono utilizzati soprattutto in occasione di eventi e manifestazioni all’aperto, soprattutto in ambito sportivo: molto famose sono per esempio le “Ombrelline” della MotoGp che promuovono il brand e riparano i piloti dal sole (o dalla pioggia). 

Tra le caratteristiche discriminanti la scelta di questo oggetto, il più importante è probabilmente la forma: più o meno piccola a seconda dell’utilizzo e del target della campagna promozionale, esistono anche forme più particolari rispetto alla classica, come per esempio ombrelli quadrati o triangolari.

image

Anche la scelta dei materiali è importante, per un look-and-feel adatto al target della propria campagna: i modelli più economici sono forniti di manico in plastica o in gomma e struttura portante in alluminio o metallo, se invece si è alla ricerca di un oggetto più ricercato conviene puntare su modelli con manico in legno.

La copertura dell’ombrello in tela viene solitamente personalizzata con stampe più o meno colorate (in particolare se destinate ai bambini) e con il logo dell’azienda promotrice e anche con personalizzazioni particolari (ne è un esempio un tipo particolare di stoffa che si colora e mostra il logo solo quando viene a contatto con l’acqua) così che l’ombrello, da semplice oggetto per ripararsi, si trasformi in un perfetto strumento promozionale adatto alle giornate uggiose.

Gadget da spiaggia

L’Estate è ormai alle porte e come ogni anno, milioni di persone si apprestano a raggiungere una delle innumerevoli località balneari per trascorrervi le proprie vacanze. D’altronde l’Italia, con la sua particolare conformazione, rappresenta un’eccellenza da questo punto di vista: siamo infatti la nazione europea con il maggior numero di siti balneari.

La spiaggia è uno dei luoghi più sfruttati dalle aziende per la promozione del proprio brand tramite oggetti: vediamo quali sono gli articoli più gettonati.

Se si parla di svago, innanzitutto la palla è l’oggetto per eccellenza dedicato al divertimento e al tempo libero, grazie alla sua grande versatilità. Per un utilizzo anche in acqua la scelta migliore ricade inevitabilmente sulla palla in plastica, anche gonfiabile, un oggetto dal costo contenuto ma che consente una grande visibilità se personalizzato con il logo aziendale.

Altro grande classico del divertimento sul bagnasciuga sono i racchettoni, i frisbee e i boomerang: se personalizzati, rappresentano una grande possibilità di promozione soprattutto per quelle aziende che puntano ad un target giovanile e dinamico.

Dopo un tuffo rinfrescante nel mare, non esiste sensazione migliore che stendersi sulla spiaggia ad asciugarsi sotto i raggi del sole sul proprio salviettone da spiaggia, un articolo veramente trasversale e che come oggetto promozionale può raggiungere un pubblico potenzialmente vastissimo e che, specialmente se realizzato con colori o forme particolare, è in grado di attirare subito l’attenzione.

Al di là di quelli che sono gli oggetti prettamente dedicati alla spiaggia, completano poi l’esperienza vacanziera tutta una serie di oggetti di uso più comune come t-shirt, cappellini, occhiali, borse, borse termiche e qualsiasi altro oggetto possa essere sfoggiato in spiaggia.

Merchandising e parchi a tema: un binomio perfetto

La stagione estiva è anche la stagione dei parchi di divertimento: da questo punto di vista il lago di Garda rappresenta un’eccellenza italiana, con i suoi numerosi parchi a tema che attirano ogni estate centinaia di migliaia di turisti da tutta Italia e non solo. Le attrazioni solitamente s’ispirano ai grandi temi dell’avventura – la jungla, i pirati, lo spazio – oppure ai personaggi dell’industria cinematografica che hanno riscosso maggior successo. Il divertimento è assicurato sia a grandi – con le attrazioni più adrenaliniche – che piccini. Non manca l’offerta di molti servizi, quali bar e ristorazione e soprattutto shopping.

image

Infatti negli ultimi anni il merchandising è diventato parte fondamentale delle entrate dei parchi e ad oggi rappresenta dall’8% fino al 15% del fatturato totale. Per tale ragione ogni parco è disseminato di coloratissimi e accoglienti negozi, studiati nei minimi particolari sia in termini di arredo che di display degli articoli promozionali, per essere la naturale estensione della magia creata nelle attrazioni.

image

I negozi straripano di penne e cancelleria, tazze e magliette personalizzate, cappelli e bandane, per non parlare degli immancabili peluches, zainetti e spille. I gadget si suddividono in articoli che promuovono il parco, la singola attrazione oppure i personaggi (tipicamente dei cartoni animati) e il loro successo è direttamente proporzionale all’appeal che riescono ad esercitare sul visitatore.

image

Il gadget al naturale

Le piante di bambù sono di origine tropicale e sub tropicale, diffuse sopratutto nelle regioni dell’estremo Oriente; fino a qualche anno fa eravamo abituati a vederle utilizzate per la produzione di mobili da esterno oppure per decorare i nostri giardini. Ma da quando ne hanno scoperto la grande versatilità, il bambù ha prepotentemente invaso molti settori: dalla fabbricazione di filati e tessuti, carta e parquet fino all’impiego come materiale edile. Inoltre il fatto che cresca ad una velocità prodigiosa, senza l’utilizzo di agenti antiparassitari o concimi, l’ha elevato a materiale ecologico.

image

Il crescente successo ne ha moltiplicato gli utilizzi, infatti ora possiamo trovare gli oggetti più insoliti rivestiti dal resistente materiale che, con le sue venature e il colore caldo, dona un tocco di naturalezza ad ogni prodotto. Anche il mondo dei gadget non ha resistito al fascino – esotico ed ecologico – del bambù, proponendo alle aziende una vasta gamma di oggetti promozionali che, grazie al bambù, accentuano la propria vocazione ecologica.

image

Sono quindi oramai diffuse penne, chiavette usb, calcolatrici e altri oggetti tecnologici - come mouse, cornici digitali, torce solari - rivestiti di bambù, così come portaoggetti che, alla plastica o al legno, preferiscono questo materiale. Ma il bambù regala, grazie alla lavorazione della polpa interna, anche nuovi materiali, come la fibra tessile con cui vengono prodotti morbidi capi d’abbigliamento, oppure, in campo promozionale, teli da bagno e articoli di cortesia per il settore alberghiero. Altro derivato è un materiale simile alla plastica – ma biodegradabile in meno di 45 giorni – per tazze, posate e oggetti, per promuovere con originalità a basso impatto ambientale.

Tieni d’occhio il tuo BRAND

Gli occhiali da sole personalizzati sono diventati ormai un must per qualsiasi festa ed evento estivo che si rispetti ed il trend naturalmente si conferma anche quest’anno.Gli occhiali da sole personalizzati – solitamente realizzati in materiale plastico – sono disponibili con lenti certificate CE UV400 protection oppure trasparenti e colorate: quest’anno per esempio vanno molto di moda le lenti a specchio colorato.

image

In periodo estivo sono uno dei gadget preferiti dalle aziende per il costo ridotto, la praticità di distribuzione, ma soprattutto perché garantiscono al marchio una grande visibilità, soprattutto se realizzati in colorazioni particolarmente vive e accese. Adatti sia agli eventi diurni (ovviamente) ma anche per feste e concerti nei locali notturni, quando l’occhiale diventa simbolo del divertimento e della trasgressione.

 image

Le forme e i modelli più utilizzati sono quelle classici, che richiamano le montature di marchi famosi. La personalizzazione standard viene solitamente effettuata sulle stanghette di sostegno della montatura su cui viene stampato il logo dell’azienda. Personalizzazioni più particolari invece prevedono occhiali dotati di lenti con impresso il marchio dell’azienda o addirittura forme e modelli dedicati ad un particolare eventi, con il conseguente lievitare dei costi di realizzazione ma con un ritorno di visibilità completamente differente. Anche gli artisti e le band hanno cominciato ad includere nel loro merchandise ufficiale occhiale da sole (e da vista!!) personalizzato: questo a dimostrazione del successo che tali oggetti stanno riscuotendo.

image